Il ministro Giannini: “Il prossimo concorso docenti si svolgerà a Tokyo, i docenti dovranno sostenere domande di livello B2 in lingua cinese, araba o giapponese” 

tfa news

Il Ministro dell’istruzione interviene al meeting di Comunione e Liberazione, che si sta svolgendo in questi giorni a Rimini, e coglie l’occasione per esprimere la posizione del governo sulle polemiche riguardo agli esiti del concorso docenti 2016, che vede più della maggioranza dei docenti bocciati. Si tratta di docenti abilitati dallo Stato presso università pubbliche dopo un iter selettivo che prevedeva tre prove concorsuali. Questi docenti dopo essere stati esclusi dal piano assunzionale della “Buona scuola” sono stati sottoposti al concorso 2016 che li ha portati a girare per l’Italia per sostenere prove “computer based” che per la prima volta prevedevano anche nello scritto delle domande in lingua. Alcuni docenti si sono presentati al meeting con cartelloni che recitavano “Conosciamo la lingua sempre meglio del Presidente del Consiglio”, “Abilitati da docenti universitari e bocciati da colleghi meno titolati”, “Niente posti, nessuna selezione: concorso truffa”. Il ministro aveva già chiarito nei…

View original post 126 altre parole

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...